STORIE DAL FUTURO MIGLIORE

Milano - 24.09.2019

L’evento di presentazione del progetto “Storie dal Futuro migliore” è nato per raccontare le biotecnologie a un pubblico ampio ed eterogeneo, portando sul palco voci diverse con una propria personale visione di un futuro positivo. Insieme a ricercatori impegnati nelle diverse aree delle biotecnologie, a divulgatori, ai rappresentanti delle associazioni pazienti, ai giovani delle imprese biotech si sono alternati sul palco personaggi del mondo della cultura e dello spettacolo. Spazio, inoltre, ai racconti di alcuni giovani autori del corso di scrittura creativa di NABA e ai dati dell'Osservatorio sulla percezione delle biotecnologie in Italia.

Accanto ai momenti di talk, uno spazio espositivo-laboratoriale per vedere, provare, toccare con mano, fare esperienza diretta di cosa siano le biotecnologie, di quali siano i vantaggi e le opportunità in gioco, di come ci possano proiettare nel futuro.

La prima edizione di "Storie dal Futuro migliore" si è tenuta a Milano, al Talent Garden Calabiana, martedì 24 settembre 2019.

I TALK

IL PRESENTE CON IL BIOTECH È GIÀ MIGLIORE
BIOTECNOLOGIE E RICERCA CI PROIETTANO NEL FUTURO
COME GUARDARE AL FUTURO?
Le biotecnologie sono già in mezzo a noi. Lo testimoniano le voci dei pazienti che ci hanno raccontato come le biotecnologie li abbiano aiutati ad arrivare a diagnosi precoci, a migliorare la propria qualità della vita, nella gestione e nel trattamento della malattia. Tante sono ancora le speranze riposte nella ricerca e nella innovazione, per arrivare a sconfiggere molte patologie che ad oggi non trovano cura. 
  • "Storie di vite che cambiano... grazie alle biotecnologie!" Silvia Tonolo (ANMAR Associazione Nazionale Malati Reumatici), Valeria Corazza (APIAFCO Associazione Psoriasici Italiani Amici della Fondazione Corazza), Annalisa Scopinaro (UNIAMO Uniamo FIMR Onlus – Federazione Italiana Malattie Rare)
Salute, agricoltura, ambiente, processi industriali. Le biotecnologie intervengono in tutte queste aree per rendere il nostro presente e futuro più sani, più sicuri, più sostenibili.
Le biotecnologie rappresentano il futuro per molti studenti e ricercatori che ogni giorno si impegnano per rendere anche il nostro futuro un po' migliore. Quali prospettive si aprono di fronte a un giovane che vuole fare del biotech la propria strada? 

SPAZIO ESPOSITIVO LABORATORIALE

BIOTECNOLOGIE IN GIOCO
Uno spazio per conoscere e toccare con mano le biotecnologie
A cura di Anbi - Associazione Nazionale Biotecnologi Italiani
LA TAVOLA DELL'INNOVAZIONE
Quanta innovazione c'è negli alimenti che mangiamo tutti i giorni?
A cura di Cibo per la mente
EXPLOITING THE POTENTIAL OF PLANTS
Alla scoperta dell'immenso potenziale del mondo vegetale e delle colture cellulari
A cura di DemBiotech
LA DIAGNOSTICA NELLA TUA VITA
Uno sguardo al futuro della diagnostica
A cura di DiaSorin e Qiagen
LO SPAZIO E LE BIOTECNOLOGIE
Approfondimento sugli esperimenti biotech in orbita
A cura del team NanoRacks - Europe
LE BIOTECNOLOGIE E LA BIOECONOMIA
Un nuovo modello di produzione e consumo sostenibile
ROAD TO REIMAGINE MEDICINE
Immersione nel mondo della medicina di precisione
A cura di Novartis Italia
LIVE THE STEM CELLS
Vivere i processi di preparazione delle cellule staminali
A cura di Takeda Italia
Biotech Introduction
Cosa sono le biotecnologie, quali le loro applicazioni in ambito salute, alimentazione, agricoltura, industria, ambiente. Chi è e cosa fa il biotecnologo. 
Biotech Lab
Estrazione del DNA di lievito di birra, preparazione e osservazione al microscopio ottico di campioni biologici (batteri, lieviti, muffe).
Biotech Taboo
Gioco interattivo sui microrganismi e sulle biotecnologie

Una grande tavola imbandita con 20 prodotti, tra varietà di ortofrutta e prodotti confezionati (es. pasta, uova, salumi, ecc.) in rappresentanza delle associazioni che fanno parte di Cibo per la Mente, network per l'innovazione nel settore primario che riunisce 14 associazioni dell'agroalimentare italiano, tra cui Assobiotec-Federchimica.

Deborah Piovan, portavoce di Cibo per la Mente, e Piero Moradini, Ricercatore del Dipartimento di Bioscienze dell'Università di Milano, spiegheranno agli ospiti che si siederanno con loro a tavola perché alcuni di questi cibi che consumiamo quotidianamente sono frutto dell'innovazione in agricoltura e perché altri rischiano di estinguersi.

Un importante cambio di paradigma ci permette di scoprire l'immenso potenziale del mondo vegetale, che grazie all'uso delle biotecnologie, mettiamo a valore per affrontare il futuro in chiave sostenibile.
Uno spazio dedicato alle ultime frontiere tecnologiche della Diagnostica Molecolare per una diagnosi tempestiva e una cura personalizzata del paziente.
L'ambiente spaziale è un grande laboratorio per le condizioni di micro-gravità, esposizione a radiazioni e raggi UV e a condizioni di pressione anomale. Questo favorisce la crescita di cellule e tessuti in 3D, lo sviluppo di nuovi farmaci e la comprensione di fenomeni chimico-fisici per il miglioramento delle condizioni di vita terrestre. In esposizione i componenti tecnologici per sviluppare gli esperimenti in orbita con un approfondimento su risultati, benefici e risorse per fare ricerca in orbita.
A cura di Novamont
Uno spazio dedicato alla "rivoluzione sostenibile" della bioeconomia, il settore che utilizza le risorse biologiche rinnovabili, provenienti dalla terra e dal mare, per offrire prodotti e soluzioni di vita di tutti i giorni. Un nuovo modello di produzione e di consumo inclusivo ed efficiente.
A cura di Orange Fiber
Unire biotech e moda si può! Alla scoperta del processo innovativo che permette di convertire i sottoprodotti dell'industria di trasformazione degli agrumi in tessuti sostenibili, setosi e impalpabili.
Nel mondo vivono miliardi di esseri umani. Ma occorre concentrarsi sulle persone, una per una. In modo distintivo: una esperienza immersiva nella medicina di precisione per spiegare come lavora, quali tecnologie utilizza, lo spirito innovativo con cui vengono affrontate le sfide ma soprattutto lo sguardo volto al futuro. La ricerca medica di oggi percorre tante strade, ma va seguita quella che aiuta una persona alla volta con soluzioni e terapie mirate.
Una Cell Factory virtuale e immersiva in cui vivere da vicino l'esperienza dei processi di preparazione delle cellule staminali. Takeda Virtual Lab è stato sviluppato con la partnership tecnologica di Experenti.